TRESCORE – CASAZZA – Le ‘magnifiche 20’ di Trescore & Casazza: le big che fatturano milioni in Val Cavallina

872

Una fotografia della realtà imprenditoriale della Valle Cavallina, prendendo in considerazione le dieci maggiori aziende (come fatturato) del Comune più importante, Trescore Balneario, e di quello più popoloso della Media e Alta Valle, Casazza. È quello che proponiamo con questa piccola ricerca tra le aziende più grandi della zona.

I dati (tratti da Report Aziende – bigdata.it) non si riferiscono all’oggi, ma all’ieri, cioè al triennio 2018-2019-2020. In pratica, ai due anni che hanno preceduto la pandemia e all’anno segnato dall’esplosione dell’emergenza Covid. Ovviamente, i fatturati non sono segnati dalla recente crisi economica legata alla guerra in Ucraina e all’impennata dei prezzi di carburanti e materie prime.

Partiamo dalla cittadina termale. Nella ‘top ten’ delle aziende con fatturati milionari di Trescore Balneario troviamo in prima posizione Kamila Srl con 29 milioni di fatturato, in calo rispetto ai 44 milioni del 2019, ma in forte aumento rispetto ai 19 milioni del 2018. Segue a ruota una delle aziende storiche di Trescore, la Somaschini, che nel 2020 ha fatturato 21 milioni di euro (erano 34 milioni nel 2018 e 28 milioni nel 2019). Sul podio c’è anche la SIL Spa che è passata nel corso del triennio da 16 a 19 milioni di fatturato. Nella ‘top ten’ troviamo anche la Val Cavallina Servizi, con 9 milioni di fatturato, molto conosciuta dai cittadini perché attiva sul fronte della raccolta dei rifiuti.

Passiamo ora a Casazza. Nei primi due posti troviamo Tema Spa e Tema Energy Srl, che insieme fatturano oltre 30 milioni di euro….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 LUGLIO

pubblicità