SOLTO COLLINA – INTERVENTO – CIVICA PER IL BUON GOVERNO DI SOLTO COLLINA – Minelli: “Fuori i condannati dalle liste elettorali. Deve essere pubblica la dichiarazione dei redditi dei candidati sindaci”

340

Certamente tre liste sono eccessive per il ns comune di 1800 residenti e considerando che nelle precedenti elezioni amministrative hanno votato circa in 1050 chiunque vincerà non  rappresenterà la maggioranza degli elettori, anzi se si dovesse tener conto di coloro che non andranno a votare rappresenterà  meno di  un terzo; ecco perché nelle scorse settimane ,quando Esti aveva annunciato pubblicamente di non volersi più ricandidare ho incontrato sia Cassarino  che si definisce neofita della politica e più volte Amaglio Sabrina, consigliere di maggioranza dell’amministrazione uscente, nell’intento di trovare un accordo che certamente non era di poltrone ma di un programma condiviso nell’interesse della comunità.

Tutti eravamo d’accordo sulla necessità di voltar pagina e soprattutto sul fatto  che Solto Collina ha bisogno di un sindaco molto più presente in comune e che non deleghi ad altri il suo ruolo, come ESTI  invece ha fatto in questi 10 anni (presente in municipio 30 minuti 2 volte alla settimana delegando tutto al vice Consoli)

Sulla necessità di riallacciare i rapporti con i comuni vicini per poter gestire insieme alcuni servizi quali il segretario comunale, la presenza di un vigile, l’ufficio tecnico e sulla necessità di partecipare uniti alla ricerca di finanziamenti a fondo perduto ..,..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 15 APRILE

pubblicità