SARNICO – IL PRESIDENTE DI CIRCOLO DI FRATELLI D’ITALIA – Santin: “Bertazzoli candidato sindaco. Per noi vicesindaco e un altro assessore”. “Per Credaro ci stiamo ragionando”: in bilico Adriana Bellini?

311

Il partito meloniano si sta organizzando sul territorio, rimontando rispetto ai due alleati di centrodestra, radicati da anni. Il Congresso provinciale di Fratelli d’Italia ha varato il “Coordinamento” di cui fanno parte 20 persone, 13 eletti dal Congresso e altri nominati dal presidente provinciale Andrea Tremaglia che ha al suo fianco anche 4 vicepresidenti: Michele Schiavi, Demis Todeschini, Valentina Tognoli e Alessandro Vigentini.

Il territorio provinciale è stato diviso in 12 collegi o Circoli e per ognuno di questi è stato designato un coordinatore o presidente di Circolo. In quello del Basso Sebino è confermato Renato Santin, e oltre a lui l’unico che è entrato nel Direttivo provinciale della zona è il vicesindaco di Foresto Sparso Riccardo Gafforelli. “Con il quale siamo in piena sintonia” precisa lo stesso Santin. Che adesso ha in mano il pallino per le prossime elezioni comunali sia a Sarnico che a Credaro e Viadanica.

“Deve essere chiaro che il centrodestra a Sarnico si presenterà unito e se passa il terzo mandato per i Sindaci il candidato a sindaco resta Giorgio Bertazzoli”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 19 GENNAIO

pubblicità