ROVETTA – CAMPIONATO MONDIALE DI ENDURO – Il mondiale, le ‘Valli’ e i 100 del Moto Club Bergamo: Rovetta caput mundi delle due ruote, 200 atleti da tutto il mondo. Motor party: 250 volontari per scaldare il cuore degli appassionati delle due ruote

Giuliano Piccinini è alle prese con il mondiale. Giorni importanti questi per le due ruote bergamasche: dietro l’angolo il mondiale di enduro a Rovetta, i 100 anni del moto club Bergamo e i 60 anni del moto club Costa Volpino. Piccinini da gennaio è il presidente del Motoclub Bergamo, pane & moto da sempre, odontotecnico per lavoro, motociclista per passione. Quelle passioni che contagiano tutto o quasi. Giuliano la moto ce l’ha nel sangue “Quante moto ho avuto? Nemmeno lo so, so solo che sono tante e senza moto non ci sto stare”. Compleanno importante quello di quest’anno per il motoclub Bergamo, 100 anni tondi, il motoclub più importante d’Italia, uno dei più longevi, poche settimane fa è stato pubblicato anche un libro per festeggiare il centenario. Sezioni in ogni parte della provincia e appassionati che riempiono le sedi: “Ho cominciato a correre nel moto club Bergamo nel 1976, avevo 17 anni, non ho più smesso”. E ora l’organizzazione del mondiale: “Negli ultimi anni ci scontriamo a volte con alcuni ambientalisti, la burocrazia è sempre di più, ma noi andiamo avanti per la nostra strada, l’entusiasmo non è diminuito, anzi, e questo mondiale ne è la prova”. Uno sport che non conosce crisi? “C’era stato qualche anno fa una leggera flessione ma ora siamo di nuovi in aumento, tanti giovani si stanno affacciando a questo sport, certo, per correre e allenarsi è sempre più difficile, ci sono tantissimi divieti nelle nostre zone, però le piste ci sono”. I costi sono medio alti: “Una moto decente da competizione costa sui 10.000 euro, poi va sviluppata, sospensione, motori e tutto quello che gli va intorno, l’abbigliamento costa sui 1000 euro, casco, tuta, stivali, insomma, un abbigliamento che ti protegge”. Però il fascino della moto non cambia, anzi : “Non cambia mai, la sfida nei confronti di se stesso è sempre la molla di tutto, è affascinante”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 GIUGNO