ROGNO – Intervento – I 29 denunciati dal sindaco scrivono e replicano a Molinari: “Non ci può mettere tutti sullo stesso piano”

“Questo scritto è a nome di alcuni dei co-eredi coinvolti nel caso delle “29 denunce in un colpo solo” del Sindaco di Rogno.  Anzitutto dichiariamo che, ovviamente, non siamo qui a dire di non meritarci il procedimento, anzi: il danno è evidente e, per altro, una procedura del genere è “d’ufficio” in casi come questo; la nostra intenzione è solo quella di precisare alcuni fatti oggettivi.  Premesso ciò, vorremmo far notare che non tutti i comproprietari sono da porre sullo stesso piano, come invece si potrebbe erroneamente pensare leggendo il paragrafo sul giornale…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 11 OTTOBRE