Monte Pora va controcorrente: apre e rilancia “Piste, spazi, rifugi e…”

1561
Monte Pora va controcorrente: apre e rilancia

Il Monte Pora va controcorrente rispetto a Colere e Montecampione. Il Monte Pora apre e rilancia con novità e nuovi spazi. Insomma, in un momento in cui lo sci soffre, c’è qualcuno che invece allo sci crede, eccome, il Monte Pora in questi giorni apre la stagione con un programma intenso e qui si prevede di sciare sino al prossimo 11 aprile. Insomma, qualcuno nello sci crede ancora. Cristina Radici, presidente di Irta Spa da tempo sta lavorando per rilanciare, destagionalizzare e innovare il turismo al Monte Pora e la strada sembra quella giusta. Investimenti non solo sulla pista da sci ma anche in altri settori, come al rifugio Magnolini, punto di riferimento per famiglie e bambini. “Abbiamo lavorato e stiamo lavorando molto per sviluppare il nostro progetto sul Monte Pora – commenta Maurizio Saletti, amministratore di Irta Spa – un progetto a cui la famiglia Radici e la famiglia Pasinetti credono molto, come tutti i nostri collaboratori. C’è perciò la ferma volontà di portarlo avanti. All’interno della Irta, la società degli impianti, ci sono vari ambiti: la parte impiantistica, la parte della ristorazione e quella dei servizi. In ciascuna di questi ambiti – sottolinea l’amministratore Seletti – abbiamo cercato di portare avanti qualcosa. Ad esempio, per quel che riguarda gli impianti, per quest’inverno stiamo ultimando due nuove linee di innevamento artificiale: una al Pora e una sulla pista del Magnolini, per ampliare l’area sciabile che è coperta dall’innevamento programmato con l’intenzione di fare per la prossima stagione estiva, autorizzazioni permettendo, un nuovo bacino artificiale per garantire la capienza e la quantità di acqua necessaria per la stagione invernale….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 DICEMBRE

pubblicità