MONASTEROLO DEL CASTELLO – Il primo semestre del “Gabriele Furioso”, che si toglie i guantoni e fa a pugni con la minoranza “Sono stati sei mesi intensi, abbiamo fatto interventi e risparmi, con diversi progetti per i prossimi anni”

997

Gabriele Zappella è uno dei più giovani sindaci della provincia di Bergamo, ma a sei mesi dal suo insediamento si è ormai fatto le ossa. “Cosa dire dei miei primi sei mesi come sindaco? Sono stati sei mesi da un certo punto di vista ricognitivi – spiega il primo cittadino di Monasterolo del Castello – nel corso dei quali abbiamo verificato le varie problematiche dell’ente. Da un altro punto di vista, sono stati sei mesi in cui abbiamo fatto alcuni interventi e, al tempo stesso, stiamo facendo importanti risparmi rinegoziando contratti di utenze e anche mutui, aderendo alla proposta della Cassa Depositi e Prestiti. Prosegue poi la rinegoziazione dei mutui con i vari istituti di credito. Sono poi arrivati alcuni finanziamenti: 45.000 euro per la valle del Grino, 200.000 euro per la località Gerù e 120.000 euro per la valle del Clèp a San Felice. Abbiamo diversi progetti per i prossimi anni”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 DICEMBRE

pubblicità