Maltrattamenti in casa di riposo: blitz dei Carabinieri

1498

Maltrattamenti in casa di riposo e blitz dei Carabinieri nella struttura. E’ successo questa mattina, martedì 27 febbraio, alla Rsa Bramante di Pontida, dove, secondo chi sta conducendo le indagini ci sarebbero stati anziani ospiti costretti a subire maltrattamenti da parte di chi si doveva prendere cura di loro.

I Carabinieri della stazione di Cisano Bergamasco, insieme ai colleghi del comando di Zogno, sono entrati nella struttura per eseguire sei ordinanze di custodia cautelare, disposte dal giudice per le indagini preliminari su richiesta della Procura di Bergamo. Provvedimenti che hanno colpito anche le due direttrici della Rsa, S. M. e M. V., oltre a quattro operatrici socio sanitarie che lavoravano all’interno, come si legge nell’articolo di Bergamonews.

Insieme ai Carabinieri c’erano anche gli uomini del Nas (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) per alcuni controlli nei locali della mensa. Al vaglio degli inquirenti anche i medicinali da somministrare agli ospiti della struttura, oltre alle loro condizioni e quelle della struttura in generale.

L’indagine sui maltrattamenti in casa di riposo sarebbe partita dopo le segnalazioni dei parenti di alcuni ospiti, tra loro anche un ex finanziere.

pubblicità