LOVERE – Dodici anni di Prato e di apparizioni e quell’apparizione il 5 di agosto

1639

L’atmosfera del Prato è sempre aurea; pur trovandosi vicinissimo a uno dei Borghi più belli d’Italia, a Lovere, appunto, frequentata da  turisti in ogni stagione, qui c’è silenzio, si respira pace e calma. Non serve dirselo, come si entra dal cancello, automaticamente, ci si raccoglie perché qui, da ormai più di 12 anni, la Santissima Mamma continua ad apparire e a lasciare i suoi messaggi.  Negli anni, Leonia, la veggente, ha continuato la sua missione in silenzio, con una costanza e una sicurezza che solo qualcosa di Grande ti può dare. Ha premura di riportare i messaggi in cui la Santissima Mamma invoca preghiera per tutti, per chi La segue e per chi no. Porta il suo conforto agli ammalati in ospedale e prega con loro. Non si può sapere, ovviamente, il futuro di questo Prato, di questo popolo di fedeli che tutti i sabati si incontra per pregare insieme ma che non si limita a questo. L’Associazione legata a Leonia sostiene, autofinanziandosi, famiglie del luogo in difficoltà e Missioni a riprova che non è un business che si è voluto creare ma solo catene d’amore..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 DICEMBRE

pubblicità