LEFFE – Quei 70 volontari guidati da Michele Zenoni e la scoperta di un mondo di aiuto: distribuite 28.000 mascherine e donate 4500 ore per aiutare gli altri

Nei mesi di marzo ed aprile, a Leffe, si è disputata una di quelle gare di un tempo: il tiro alla fune. Da un lato il virus Covid-19, alleato di “negazionisti, no-mask e bussiness man”. Sul fronte opposto 70 volontari con casacca gialla, alleati fra loro stessi. Il COC (centro operativo comunale), guidato dal consigliere comunale Michele Zenoni, ha convogliato la voglia di fare di “ragazzi” dai 18 ai 55 anni. Racconta Michele: “Sono stati mesi difficili, in cui siamo stati a contatto con la morte e la vita. C’è stata una solidarietà inaspettata, da parte di tutte le associazioni, cittadini semplici ed istituzioni. Abbiamo distribuito 28000 mascherine, donato 4500 ore per i diversi bisogni effettuando una serie di servizi a più livelli. Per noi è stato un mettersi a servizio ma nello stesso tempo un ricevere molta umanità…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 OTTOBRE