GRUMELLO DEL MONTE – Silvia Turani, dalla prima partita al debutto con la nazionale di rugby, tutto in 11 mesi

Un incontro nato quasi per caso e diventato in tre anni il sogno da raggiungere, correre dietro a quella palla ovale da spingere in tutti i modi verso la meta perchè il rugby può essere uno sport anche per donne, non solo per uomini, anche se c’è il contatto fisico e si rischia di farsi male, molto male. Silvia Turani ha incrociato per caso questo sport, durante il suo Erasmus in spagna, durante una delle tante feste tra giovani e lo ha incrociato pochi anni fa. Nel 2016 ero in Spagna, precisamente a Cordoba dove studiavo, io frequento scienze gastronomiche a Parma. Per caso un giorno sono stata invitata ad una festa quando ad un certo punto arrivarono un gruppo di ragazze che erano in ritardo…

Sul numero in edicola dal 22 febbraio