Le app per giocare più scaricate su Android e iOS

    Quanto è cambiato il mondo dei videogiochi in questi anni? Un tempo era necessario recarsi direttamente in negozio e spendere una fortuna per acquistare un singolo titolo. Oggi, invece, è tutto a portata di click e i prezzi si sono notevolmente ridotti. Grazie agli store digitali, molti videogiochi e tantissime simulazioni virtuali di giochi da tavolo sono estremamente più accessibili e consentono una comunicazione tra giocatori che possiedono dispositivi diversi. Se si pensa che fino a qualche tempo fa era necessario avere al proprio fianco un amico con un secondo gamepad, l’evoluzione del settore appare evidente.

    Molti giochi escono sulle console e si trasformano in applicazioni per gli smartphone (le versioni mobile di “Call of Duty”, “FIFA” e “PES” parlano chiaro), altri nascono invece direttamente come app. I personaggi che hanno fatto la storia videoludica non potevano mancare, da Super Mario ai Pokémon, passando per Sonic e gli eroi della Disney. Periodicamente, le app si ritrovano nel bel mezzo di classifiche a tema e quando godono di un certo periodo fortunato gli sviluppatori premiano persino i giocatori con contenuti aggiuntivi e chicche varie. Alcuni titoli sono ormai celeberrimi: “Minecraft” e “Clash of Clans”, ad esempio, sono dei must.

    Le app che hanno approfittato delle mode passeggere non sono state poche. Nel 2020 è stato il caso di “Among Us”, in cui i giocatori devono scoprire chi sia l’impostore assassino in una spedizione di astronauti nello spazio, mentre in passato è toccato a “Ruzzle” e a “Candy Crush”. Fotografare con precisione il momento d’oro delle app non è così semplice, in quanto le classifiche mutano in continuazione. Di certo, però, i succitati titoli sono quelli che più volentieri risalgono le posizioni e vivono di nuova linfa. D’altro canto, si parla di titoli compatibili con tutti i sistemi operativi, sia Android sia iOS, il che ne favorisce la diffusione.

    Al giorno d’oggi ogni brand che vuole sponsorizzarsi, anche al di fuori del settore dell’intrattenimento, non può prescindere da un’app ufficiale. Il mondo viaggia sulla rete attraverso gli smartphone e va da sé che un’app è facilmente scaricabile da tutti, anche da chi è poco avvezzo alle novità tecnologiche. È disponibile una vasta offerta di giochi online che appare in grado di accontentare tanti utenti, in particolare chi preferisce una semplice partita a carte e può farla solo a distanza. Magari agli occhi di qualcuno le software house potrebbero non apparire numerosissime, eppure si sono rivelate più che sufficienti per garantire un rinnovamento continuo dei titoli a disposizione.

    I programmi per dispositivi mobile sono ormai al centro di tutto. Attualmente si può parlare di un vero e proprio mercato delle app destinato a crescere ancora di più nel corso del prossimo decennio. Dal 2010 al 2020 abbiamo già assistito a diverse trasformazioni dei nostri cellulari e delle modalità di connessione, che hanno raggiunto capacità di trasmissione impensabili a inizio millennio. Insomma, c’è tutto da guadagnarci. Il futuro è nella tecnologia, presto molte altre operazioni della routine quotidiana si eseguiranno dal touch screen e chi preferisce leggere o divertirsi in maniera più tradizionale, all’antica, è bene che lo sappia: l’app per tornare indietro nel tempo non sarà inventata.