Coop di Trescore, sabato sciopero e presidio, mobilitazione contro l’estensione dell’orario domenicale

157

Per i lavoratori del punto vendita COOP di Trescore sabato 21 gennaio sarà una giornata di mobilitazione: è stato, infatti, proclamato uno sciopero di due ore, dalle 8 alle 10 per chi svolge il turno mattutino e le ultime ore di ciascun  turno per gli altri dipendenti. In mattinata, fino alle 12.30, si terrà anche un presidio della FILCAMS-CGIL provinciale di fronte al supermercato.

“Si chiederà la riapertura della trattativa regionale sul Contratto integrativo aziendale, disdettato unilateralmente dall’azienda nel 2019, con la conseguenza di cancellare del tutto la parte economica” ha spiegato oggi Elena Belli della FILCAMS-CGIL di Bergamo. “Lo sciopero di Trescore si colloca, infatti, nell’ambito di uno stato di agitazione aperto per i punti vendita COOP di tutta la Lombardia dallo scorso 19 dicembre, con la proclamazione di un pacchetto fino a 8 ore di astensione dal lavoro, in molti territori già parzialmente svolto”.

Alla mancata volontà aziendale di rinnovare il Contratto integrativo si aggiunge a Trescore un ulteriore motivo di malessere: “I lavoratori, circa 35 in questo punto vendita, scioperano anche per la decisione dell’azienda di estendere l’orario di lavoro domenicale fino alle 19.30 (ad oggi il negozio chiude alle ore 13)” prosegue Elena Belli. “Malgrado i lavoratori si fossero espressi contro quest’ipotesi, la direzione ha annunciato che da febbraio e temporaneamente, in via sperimentale, l’orario della domenica sarà prolungato”.

pubblicità