CLUSONE – IL CASO – LA SANTA ALLEANZA CLUSONE-CASTIONE Setco Servizi: il duo Olini-Migliorati la vara con la disunione dell’Unione

L’Unione dei cinque Comuni dell’Altopiano provoca un piccolo tsunami in alta valle Seriana. Si è creata la Santa Alleanza tra Clusone e Castione. La ragione del contendere è la creazione della Setco Servizi, una società controllata da Setco Holding. I lettori già così si saranno disinteressati, cosa sarà mai, “una bega per una poltrona”? Che sia la persona che occupa quella poltrona la reale ragione del contendere lo sospettano in molti. Insomma il ritorno di Carlo Caffi sulla scena provoca la levata di scudi di molti amministratori locali e fa storcere il naso anche a una parte dei leghisti. Ma come, non è della Lega il sindaco di Clusone Paolo Olini? Ma Olini è da tempo che nella Lega è una mina vagante che va per conto suo e il caso Caffi (fuoriuscito dalla Lega) è quella mina.

Ma la Santa Alleanza tra Paolo Olini e il sindaco di Castione Angelo Migliorati in questo senso non è una sorpresa. Migliorati è un altro caso di sindaco che con i confinanti dell’Unione non è mai stato in sintonia. Castione è uscito dall’Unione sbattendo la porta. Quello che poteva sembrare un più o meno “splendido isolamento” è stato superato con un’alleanza che scavalca Fino e Rovetta, come dire “voi siete piccoli e non contate un fico secco, mi alleo con Clusone e vediamo cosa fate, anche perché siete in scadenza di mandato e dovete anche ricordare che tutti voi cinque avete fallito sul progetto di fusione e avevate anche promesso di dimettervi in caso di sconfitta e non l’avete fatto”.  Un’analisi mai fatta con una frase brutale come quella qui riportata, ma rimasta sullo sfondo.

La scintilla del dissenso arriva su una questione che la gente capisce poco, quella di Setco….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 APRILE