CENATE SOTTO – Crisi di giunta per la mensa? Berbenni vuole accettare anche gli alunni non residenti, la giunta no

Una mensa che rischia di creare nuove fratture in giunta con il sindaco Giosuè Berbenni da una parte e il resto degli assessori guidati dall’ex sindaco Gianluigi Belotti dall’altra. La questione riguarda l’accesso alla mensa della scuola elementare di Cenate Sotto da parte degli alunni non residenti, una questione che spacca in due la maggioranza. Il sindaco Berbenni riassume così la vicenda: “La complessa situazione si può dividere in tre momenti: prima, ora, dopo. Primo punto, le iscrizioni alla scuola di stato le accetta la dirigenza non il comune. Invece la mensa è un servizio del comune di Cenate per i suoi residenti. I genitori lo sapevano benissimo quando hanno iscritto i loro figli. Hanno accettato le condizioni che scegliendo una scuola fuori dal comune di residenza non avrebbero avuto diritto alla mensa. La delibera è stata fatta antecedentemente alle iscrizioni. Successivamente dal comune è stato garantito il diritto di portarsi il pasto da casa qualora non usufruissero della mensa, rimanendo fermo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 26 OTTOBRE