CENATE SOTTO – A passo di tartaruga… ritardo nei lavori in Via S. Bernardo. E quella lettera della Prefettura…

70

È vero che la celebre favola “La lepre e la tartaruga” rappresenta un elogio al vecchio motto “Chi va piano va sano e va lontano”. Però, alla lentezza va comunque messo un limite.

Capita così che a Cenate Sotto si stato deciso un rinvio ai lavori per l’ampliamento di Via San Bernardo, un’opera che doveva essere finita da tempo. Il gruppo di minoranza ‘Continuità per Cenate’ ha quindi preso la palla al balzo parlando di “lavori senza fine”: “Con un’ulteriore proroga di 30 giorni, slitta all’8 dicembre il termine per l’ultimazione dei lavori in Via San Bernardo. Lavori che dovevano già essere conclusi entro l’inizio della scuola! Tre mesi di ritardo sono parecchi… soprattutto per i cittadini che vivono il disagio quotidianamente”.

Ma l’espressione ‘a passo di tartaruga’ si riferisce anche ad un’altra vicenda di cui ci ha parlato Manuela Breno, consigliere comunale di minoranza, costretta a rivolgersi addirittura alla Prefettura di Bergamo con un esposto nel quale denunciava le difficoltà nell’accesso agli atti dell’Amministrazione comunale.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 1° DICEMBRE

pubblicità