CASTELLI CALEPIO L’autunno caldo di Benini: Polo scolastico per Calepio e Tagliuno nella palazzina comprata dalla Parrocchia, insieme Elementari e Medie. E intanto la Parrocchia sta per cominciare i lavori del nuovo oratorio

166

Alle prese con mille cose. Come sempre. Giovanni Benini è in Comune, sabato di ottobre, autunno di fuoco, che l’autunno non è proprio la stagione che si addice al carattere di fuoco di Benini, gente da incontrare, polemiche da rintuzzare, cose da fare “Tante, perché qui è così, un cantiere aperto di idee e di idee ne abbiamo tante”. Già, ce ne sono tante.

E così Benini ne sforna un’altra, che sta prendendo forma in queste settimane tra l’ufficio tecnico e il suo ufficio da sindaco, tra la sala giunta e incontri con progettisti, avevamo scritto nei numeri scorsi dell’acquisto della palazzina con annesso teatro dalla Parrocchia, per una cifra che si aggira sul milione e centomila euro, anche se la cifra precisa verrà definita comunque da una perizia tecnica, in ogni caso l’ok della Parrocchia e della Curia c’è e adesso c’è anche il progetto: “L’acquisto dell’area – spiega Benini – è stato deliberato, adesso si tratta solo di definire il prezzo ma anche su quello in linea di massima siamo sulle cifre che abbiamo dichiarato, e ora il progetto, lì nascerà il grande polo scolastico unico per Calepio e Tagliuno, scuole Elementari e Medie insieme, attualmente nell’edificio vicino alla palazzina che andiamo ad acquistare c’è solo la scuola Elementare (ora Primaria ndr) e noi andremo a metterci anche le Medie. E abbiamo acquistato anche un terreno lì vicino dove nascerà un grande parcheggio a servizio delle scuole”. E del Teatro annesso alla palazzina cosa ne farete? “Lì sorgerà una grande aula magna, un grande punto di aggregazione e di incontro e quella è una zona nevralgica del paese, centrale e comoda per tutti, l’idea per le scuole. Abbiamo valutato anche un altro progetto ma alla fine la soluzione migliore è il polo scolastico”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 OTTOBRE

pubblicità