ALZANO IL GIORNO DEL GIUDIZIO. Il 15 gennaio la dottoressa/sindaco “dovrebbe” dare le dimissioni, ma si cerca un compromesso. Nowak, Bonzi, Lameri, Zanchi, Bertocchi,: cinque alzanesi “l’un contro l’altro armato”

42

 

San Mauro Abate, festeggiato il 15 gennaio, viene invocato per “guarire da ogni sorta di malattie e in tutte le situazioni di difficoltà e di pericolo”. Cosa c’entra San Mauro con Alzano? C’entra, eccome, dato che proprio il 15 gennaio è il giorno scelto dal sindaco Annalisa Nowak per rassegnare le sue annunciate dimissioni. La dottoressa/sindaco avrà scelto questa data sperando che il Santo la aiuti in questo momento di difficoltà? Probabilmente no!

In quel venerdì di metà gennaio si potrebbe scrivere una importante e cruciale pagina nella storia alzanese. Se il sindaco Nowak manterrà quanto promesso, se cioè lascerà lo scranno di prima cittadina di Alzano su cui siede da un anno e mezzo, la legislatura avrà fine, il Comune sarà commissariato e si andrà con ogni probabilità al voto la prossima primavera, nella prima metà di giugno. Le varie forze in campo si posizioneranno per riprendere quella battaglia che si era conclusa nel maggio 2014 con il trionfo dell’Aria Nowak .

Tra l’altro, il sindaco “pro tempore” ha annunciato l’intenzione di ricandidarsi, gettando sconcerto tra le… SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 7

pubblicità