ALBINOLEFFE, LA POLEMICA “Deve giocare allo stadio” “Sì solo se viene ripescato e… paga”

203

 

Sul numero scorso abbiamo pubblicato a pag. 6 un articolo intitolato “Albinoleffe contro Atalanta e Comune: il gioco di Andreoletti” in cui si raccontava dello scontro in atto per l’utilizzo in esclusiva dell’Atalanta dello stadio comunale dove sono in corso lavori importanti di ammodernamento delle tribune. In risposta alla tesi che sosteneva che l’AlbinoLeffe non avesse i requisiti per continuare a utilizzare l’impianto di Bergamo, ecco un intervento che sostiene, sia pure condizionando il tutto a un “ripescaggio” della squadra seriana (almeno nel nome) in lega Pro, il diritto all’utilizzo del Comunale dove l’AlbinoLeffe gioca dal 2003.

* * *

Dove sta scritto che, in caso di RIPESCAGGIO in Lega Pro l’ALBIOLEFFE non debba più disporre dell’impianto Comunale in Città?

L’AlbinoLeffe ha sede legale a Bergamo, possiede un centro sportivo di proprietà a Zanica, a breve distanza dal capoluogo. (…)

Lo sostiene in una lunga lettera Vittorio Picinali. Gli risponde l’autore dell’articolo del numero scorso che risponde: prima venga ripescato ma poi… paghi.

SU ARABERARA IN EDICOLA PAG. 6

pubblicità