ALBINO Qui manca proprio… Coltura. Dopo lo scivolone dell’assessore, che su Facebook definisce un cittadino “inutile uomo”, gli Arancioni tornano alla carica: “Come si permette?”

115

Questa volta l’ha fatta grossa! Un assessore dovrebbe tenere ben altro contegno!”. Gerolamo Gualini, il dottore che dopo essere stato assessore ai Servizi Sociali ai tempi di Luca Carrara ora è capogruppo della minoranza di “Per Albino”,

non vuole lasciar cadere nel dimenticatoio la questione legata all’assessore ai Lavori Pubblici e Commercio Cristiano Coltura, per il quale i gruppi di minoranza (i cosiddetti “Arancioni”) avevano presentato una mozione di sfiducia che è poi stata respinta alcune settimane fa dalla maggioranza consiliare.

Cos’è successo? Tutto ruota attorno alla ben nota vicenda della pista ciclopedonale della Valle del Lujo, il cui cantiere era stato posto sotto sequestro in seguito all’intervento della Forestale.

Ebbene, un mesetto fa, un cittadino di Albino legato alla maggioranza di centrodestra (è il genitore di un componente della Giunta guidata dal sindaco Fabio Terzi) si mette a scrivere su Facebook: “Qua e là si mormora che…

SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 21 OTTOBRE

pubblicità