VILLA D’OGNA – Attivato il piano per contenere i consumi energetici. Verso la riqualificazione della Piazza di Ogna e dell’omonimo torrente

52

Come tante altre Amministrazioni, anche quella di Villa d’Ogna sta attivando un piano di contenimento dei consumi energetici, consapevole che l’aumento del costo dell’energia sta colpendo duramente famiglie, imprese ed enti pubblici.

“ Sono stati fatti più sopralluoghi per le vie del paese con la ditta incaricata della manutenzione della pubblica illuminazione – spiega la sindaca Angela Belliniper verificare la fattibilità allo spegnimento di alcuni punti luce nelle vie più illuminate e nei parchi, per risparmiare sulle bollette dell’energia elettrica e allo stesso tempo cercare di garantire il meglio possibile la sicurezza per i mezzi e i pedoni. A giorni si procederà quindi allo spegnimento di alcuni punti luce ridondanti o solo artistici. Lo stesso discorso sul risparmio energetico riguarderà anche gli edifici di proprietà pubblica; verranno invitati tutti i dipendenti comunali a porre attenzione sul risparmio energetico negli uffici, tale richiesta verrà proposta pure per l’edificio scolastico. Anche alle associazioni si chiederà oculatezza nel consumo dell’elettricità e del riscaldamento nelle proprie sedi e nel palazzetto dello sport. Ovviamente l’invito al risparmio sarà rivolto anche a tutta la cittadinanza. Da una proiezione approssimativa sui consumi dell’energia elettrica e del gas metano, considerato l’attuale trend di crescita dei costi energetici, potremmo avere uno scostamento della spesa annuale variabile da +80.000 a +100.000 euro, con l’auspicio che pervengano a breve importanti risorse per affrontare questa emergenza e non dover “tagliare” i servizi rivolti ai nostri cittadini, soprattutto ai più fragili”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 DICEMBRE

pubblicità