VERTOVA – Cagnoni racconta il trapianto di midollo osseo dal letto d’ospedale: “Ne avrò ancora per un po’ ma combatto. Sono stato fortunato a trovare il donatore”

Riccardo Cagnoni è in ospedale, trapianto di midollo osseo programmato ed eseguito il 23 agosto. Parla piano, al telefono, voce affaticata ma piena di ottimismo. Come sempre: “Il midollo osseo è stato trapiantato come programmato il 23 agosto in circa due ore e mezza di trasfusione, ed è andato bene. Sta procedendo tutto bene, molto bene, secondo  i protocolli. Sono particolarmente soddisfatto sia di come stanno andando le cose che dello splendido staff che costituisce il reparto di  Ematologia, superbamente gestito dal primario di fama nazionale Alessandro Rambaldi e capeggiato dalle dottoresse Grassi e Bellini, vero fiore all’occhiello dell’ Ospedale Papa Giovanni, ma ritengo, senza alcun timore di essere smentito, dell’intero territorio nazionale, come testimoniano i sempre più numerosi ricoveri provenienti da fuori provincia e anche da fuori regione”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 31 AGOSTO