VALGOGLIO – E’ IL QUINTO AD ANDARSENE Se ne va anche il vice-sindaco Domenico Chioda Il Consiglio ridotto a sei: se ne esce un altro…

Bocche cucite a Valgoglio sull’ennesima defezione dal Consiglio Comunale: se n’è andato anche Domenico Chioda, il vice-sindaco dell’amministrazione di Eli Pedretti, motivando le sue dimissioni con “ragioni strettamente personali”.

Motivazione cui credono in pochi, anche se nessuno vuole esprimere apertamente il suo parere, e cioè che le ragioni della defezione non sono affatto “strettamente personali”.

“Si dice sempre così – commenta un pensionato di passaggio – in realtà penso che ci siano, e non da oggi, disaccordi forti sulle cose da fare per il paese”.

Eppure sulla gestione del Servizio Idrico Integrato, che nei mesi scorsi aveva spaccato il paese e provocato le dimissioni di altri quattro consiglieri – Nunzia Morstabilini, Vitale Chioda, Claudio Morstabilini e Valerio Boccardi si era raggiunta una specie di tregua, dopo che il sindaco aveva assicurato la sua non volontà di entrare a far parte dell’ATO, promettendo, in caso di novità sull’argomento, un’assemblea pubblica per chiedere il parere della popolazione.…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 LUGLIO