UNA NOTTE AL MUSEO Dialogo in Accademia tra il Piccio (Giovanni Carnovali) e Cesare Tallone

76

 

L’Accademia Carrara rinnovata, inaugurata con effetti speciali, grande pubblico alla riscoperta del patrimonio artistico conservato in pinacoteca.

La città insomma ha adesso consapevolezza di conservare un tesoro. Avete visto i film “Una notte al Museo” 1 e 2? Raccontano una storia immaginifica di un museo in cui, per effetto di un cimelio egizio, i personaggi rappresentati di notte vivono, si confrontano, si divertono, parlano, raccontano, litigano, combattono addirittura azzerando le differenze di tempo, spazio e mezzi, per poi, all’alba, tornare tutti al loro posto. Abbiamo chiesto a Emanuele Motta, direttore della Quadreria dell’800 di Milano, una delle più prestigiose gallerie d’arte di pittura italiana dell’Ottocento, di immaginare un colloquio tra due grandi artisti le cui opere sono esposte in Accademia.

Oltre al lungo colloquio immaginario tra i due artisti che parlano dell’arte bergamasca e raccontano anche qualche gossip datato, pubblichiamo un’intervista a Gianpietro Bonaldi, amministratore unico di Cobe, originario di Costa Volpino. Cobe è la società del Comune di Bergamo che ha in gestione l’Accademia Carrara e l’artefice della riapertura in grande stile della Pinacoteca.

SU ARABERARA IN EDDICOLA PAGG 2-3

pubblicità