TRESCORE – MEMORIA – Il ricordo di Giusi Cortesi: ti ritrovo nel profumo di un albero in fiore

232

Ogni tanto mi chiedo come sarebbe la vita

se ti potessi abbracciare.

La carne vuole la carne

Il cuore vuole il cuore

e io sto qui a limare l’impazienza

mentre nel buio di fine inverno

e dentro la mia pelle

respiro la tua assenza

ma poi ti ritrovo

nel profumo di un albero in fiore

nell’estate dolce a maturare l’infanzia

in un sorriso sbucciato

con i sogni nel paniere

quei sogni che lassù

diventano per sempre.

SUL NUMERO DI ARABERARA IN EDICOLA DAL 6 GENNAIO

pubblicità