TAVERNOLA – CEMENTIFICIO Via libera al referendum sul Cementificio

105

Nella seduta consiliare del 16 febbraio è stato approvato, con gli 8 voti della maggioranza, il testo del quesito referendario che verrà sottoposto alla popolazione nel prossimo aprile.

Il quesito che apparirà sulle schede elettorali è il seguente: “

La maggioranza, attraverso gli interventi del sindaco Filippo Colosio (“Non voglio passare alla storia né come il Sindaco che ha fatto chiudere lo stabilimento né come il Sindaco che ha consentito di bruciare rifiuti”), del vice Joris Pezzotti e di altri Consiglieri, ha sottolineato la fedeltà dell’enunciato a quanto richiesto dalla popolazione nelle assemblee pubbliche svoltesi nei mesi scorsi e al testo redatto dalla Commissione Ambiente ed ha invitato la minoranza a votare compatta per dare più valore al referendum.

La minoranza, presente con due consiglieri (Alberto Consoli e Matteo Sorosina. Angelo Fenaroli assente), ha ritenuto di non poter votare a favore con due motivazioni.

Alberto Consoli – anche a nome di Angelo Fenaroli – ha dichiarato di ritenere il quesito generico in quanto non vi si fa menzione del combustibile da rifiuti, che è il vero problema connesso con la permanenza della cementeria. Matteo Sorosina si è detto contrario al referendum in sé, in quanto ripetizione del precedente in cui la popolazione già si era dichiarata contraria all’uso di combustibili alternativi con percentuale altissima…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 FEBBRAIO

pubblicità