TAVERNOLA – BRETELLA E LITORANEA Le “strade infinite” saranno… finite

318

La “via dolorosa” delle due strade che da Tavernola portano rispettivamente a Lovere e a Vigolo (bretella) sembra essere finalmente all’ultima stazione: sono infatti ripartiti su entrambe in questi giorni i lavori che da anni attendono il “via” definitivo e, in seguito, la loro completa riapertura.

Per la “bretella”, che consentirà di salire a Vigolo e alle cascine alte di Tavernola senza transitare per la frazione di Cambianica, si è infatti raggiunto l’accordo con la proprietà del terreno su cui insiste, e cioè il cementificio “ITALSACCI”: i lavori, il cui costo è valutato intorno ai 350mila Euro, sono infatti interamente finanziati grazie anche al contributo del “Bim” (Bacino imbrifero dell’Oglio) lasciato interamente a Tavernola dai Comuni del Basso Lago.

L’accordo raggiunto prevede anche il passaggio di proprietà della sede stradale dal cementificio al Comune e il conseguente onere di quest’ultimo per la relativa parte di manutenzione.

Anche la litoranea ex Statale 469, ex provinciale e attualmente di proprietà da definire…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 14 SETTEMBRE

pubblicità