SPINONE – Simone Scaburri e il terzo mandato, primo presidente della Comunità Montana dei laghi bergamaschi, da 20 anni in Comune: “Dal San Carlo alla Speranza, rilancio degli alberghi e del lago, sogno un Comune unico del lago di Endine…”

148

Simone Scaburri è al lavoro. Come ogni giorno Nel suo ufficio di comunicazione a Spinone. Simone è pronto per il suo terzo mandato da sindaco, lista unica in una Spinone unita da anni, l’unico ostacolo è il quorum ma sembra una pura formalità, ancora poche settimane e si riparte, con una nuova squadra, per altri cinque anni. Simone è un veterano della vita amministrativa, anche se non ha nemmeno 45 anni: “Sono entrato nel 2004 in amministrazione come vicesindaco, avevo 25 anni – racconta Simone – il sindaco era Marco Terzi, sono diventato subito assessore al turismo sia in Comune che in Comunità Montana Valcavallina, poi cinque anni dopo, nel 2009 sono stato nominato primo presidente della Comunità Montana dei laghi bergamaschi, cinque anni da presidente di una realtà completamente nuova che fondeva tre realtà geografiche, economiche e sociali diverse, dalla Valcavallina all’Alto Sebino al Basso Sebino. E intanto a Spinone nel secondo mandato di Marco Terzi dal 2009 al 2014 ho fatto il vicesindaco”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 3 MAGGIO TROVATE ANCHE TUTTI I NOMI DELLA LISTA E LA FOTOGRAFIA DI GRUPPO

pubblicità