SOVERE – ‘Ciacco’ Stefano Guizzetti e il Panettone ‘amaro’ che fa concorrenza a Iginio Massari e Simone Bianchi in gara per il miglior Panettone camuno

749
SOVERE - ‘Ciacco’ Stefano Guizzetti e il Panettone ‘amaro’ che fa concorrenza a Iginio Massari e Simone Bianchi in gara per il miglior Panettone camuno

E’ finito dritto nell’elenco dei panettoni da assaggiare a Natale, insieme al Panettone di Iginio Massari, che di dolci se ne intende. E’ il panettone di Ciacco, alias Stefano Guizzetti da Sovere, di lui ne avevamo già parlato per il gelato che sta conquistando l’Italia. Ora tocca al panettone, anche se in realtà il suo panettone ha già ricevuto premi e riconoscimenti negli anni scorsi. Quest’anno è tra i top da provare con il suo Panettone ‘amaro’, un lievitato dal gusto elegante, a base di erbe, radici mirtilli. Un mix dal gusto davvero particolare, un infuso di rabarbaro, genziana e china, in equilibrio con il sapore tradizionale di zucchero e burro. E a dare consistenza e dolcezza ci pensano i mirtilli rossi e neri semicanditi. Insomma, un impatto sul palato importante. Naturalmente non mancano poi i classici gusti di Guizzetti, dal suo Panettone Milano al Panettone Lampone e Pistacchio. Ciacco che a Parma e Milano è diventato un must sul fronte gelato ora, si dedica anche ai cosiddetti grandi lievitati. Materie prime rigorosamente di qualità, dalle uvette di Corinto con il loro colore viola intenso a quelle di Cilena da uva bianca, morbide e acidule. E intanto un altro soverese è impegnato sempre sul fronte panettoni. Simone Bianchi è in gara per il miglior panettone camuno…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 DICEMBRE

pubblicità