SCANZOROSCIATE – Paolo Colonna: “Sono navigato e so cosa mi aspetta e ora pista ciclabile a Scanzo e asilo nido a Negrone”

197

«Anche se non è un’eredità semplice ce la metteremo tutta. Sono navigato e so cosa mi aspetta». Sono queste le prime parole dell’architetto Paolo Colonna il vicesindaco di Scanzorosciate che da qui alle prossime elezioni comunali farà le veci del primo cittadino Davide Casati, costretto a lasciare la fascia tricolore per insediarsi al Pirellone come consigliere regionale di minoranza.

«Sono in amministrazione dal 2009». Prosegue l’architetto. «Ho sempre fatto l’assessore, quindi sono consapevole di quello che dovrò fare. Mi viene affidata una grande responsabilità perché Casati è sempre stato un sindaco presente. Le emozioni di questi giorni sono tante».

Colonna accantona subito i sentimenti per passare a concetti più pratici. «Il progetto più importante è quello della rigenerazione urbana. Abbiamo vinto un finanziamento di 500 mila euro per creare una nuova pista ciclabile di oltre un chilometro, che entrerà nel centro abitato della frazione di Scanzo. Le tempistiche sono strette e chiare: l’inizio lavori dovrà essere fatto entro la fine di quest’anno e l’opera si dovrà terminare nel 2024. Inoltre verrà creato un nuovo edificio per l’asilo nido nella frazione di Negrone. Saranno tre nuove sezioni che potranno ospitare fino a 45 bambini. Questo intervento dovrà essere completato entro il 2025. Dobbiamo assolutamente riuscire a rispettare le tempistiche. Non possiamo toppare».

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 3 MARZO

pubblicità