Regione Lombardia, Anelli: “Moratti eviti personalismi e faccia un passo indietro nell’interesse dei cittadini. Serve coesione per affrontare la crisi economica”

76

L’atteggiamento della vicepresidente Moratti, oltre ad essere palesemente scorretto, rappresenta un gravissimo errore politico: l’effetto della sua presa di posizione, puramente personalistica, è quello di rischiare di destabilizzare l’azione amministrativa della Giunta regionale, a pochi mesi dalla conclusione di questa legislatura e, soprattutto, in un momento di profonda crisi economica contro la quale come Regione Lombardia stiamo combattendo con tutte le risorse a nostra disposizione per il bene dei cittadini”.

Così Roberto Anelli, capogruppo della Lega al Pirellone, che interviene dopo le dichiarazioni della vicepresidente Letizia Moratti.

All’inizio di settembre abbiamo approvato all’unanimità, in Aula, una mozione urgente, di cui sono primo firmatario, per arginare l’effetto del caro-bollette e dell’aumento indiscriminato del costo dell’energia – prosegue Anelli – chiedendo anche l’intervento del Governo, fondamentale vista la situazione emergenziale. Prima di questo, la giunta regionale aveva già varato numerose misure a sostegno dei lombardi, tra cui lo stanziamento ad aprile di ben 64 milioni di euro per gli impianti sportivi, gli artigiani e i commercianti. La politica e, soprattutto, chi siede nelle Istituzioni eletto dai cittadini si deve occupare soprattutto di questo: aiutare le famiglie e le imprese lombarde ad affrontare il prossimo inverno”.

Mi appello quindi al buon senso della vicepresidente Moratti: faccia un passo indietro nell’interesse di tutti i lombardi, perché non è accettabile che si metta in contrapposizione con il Presidente Fontana” conclude Anelli.

pubblicità