RANICA – Recupero dell’ex Zopfi, nuovo ‘giro di valzer’ tra ‘Piramide Casa’ e Comune

326

Il passaggio di consegne tra il 2023 e il 2024 ha segnato un potenziale nuovo passo in avanti su un tema di cui si parla da anni (anzi, da decenni) a Ranica: il recupero dell’area ‘ex Zopfi’ un tempo occupata da uno dei più importanti cotonifici bergamaschi (sede del celeberrimo ‘sciopero di Ranica’ del 1909) e ormai tristemente abbandonata al suo destino.

Prima di Natale, precisamente giovedì 21 dicembre, è infatti pervenuta agli atti del Comune di Ranica una richiesta di piano attuativo in variante al Pgt vigente per l’area identificata come ‘AT2 – Zopfi’ da parte della società Piramide Casa Srl.

Di conseguenza, la Giunta guidata dalla sindaca Mariagrazia Vergani ha dato formale avvio al procedimento di: approvazione di tale piano attuativo in variante al Pgt; dare formale avvio alla procedura per la verifica di assoggettabilità alla Vas (Valutazione Ambientale Strategica); dare pubblicità mediante pubblicazione di apposito avviso sul sito Internet del Comune e sul Sivas della Regione Lombardia. Il rapporto preliminare è depositato presso il Settore Pianificazione e Gestione del Territorio in libera visione fino a venerdì 19 gennaio, data entro la quale è possibile presentare proposte e suggerimenti.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 5 GENNAIO

pubblicità