PREMOLO – Alpeggi, mulattiere e la nuova cabina elettrica dell’Enel: il rilancio del paese

124

Sono ormai in dirittura di appalto i lavori per gli alpeggi:

“ Per quanto riguarda il monte Belloro, – dice il sindaco Omar Seghezzi – inizieranno ad ottobre con la sistemazione delle pozze di abbeverata e della strada di accesso alla baita che verrà anche dotata di pannelli fotovoltaici. La prossima primavera si interverrà invece sulle baite più in quota, Camplano e Valmora, dotando anche quelle di acqua corrente e di caldaie per il recupero del calore”.

Entro l’anno verranno anche conclusi i lavori in corso per il recupero e la valorizzazione degli antichi sentieri e delle vecchie mulattiere ai fini escursionistici. Il costo di tutte le opere ammonterà a 350.000 euro, da bandi regionali e nell’ambito del progetto Sviluppo delle Valli Prealpine.

In questi giorni hanno preso inizio anche due altre opere importanti per il paese:

“L’Enel sta realizzando una sorta by-pass tra la cabina elettrica di via Madre Gesuina Seghezzi e quella di via don Tobia Palazzi, che servono rispettivamente le due metà del paese: in questo modo verranno scongiurati blak-aut come quelli che si verificano a volte soprattutto d’estate in occasione dei temporali e l’illuminazione in ogni zona sarà garantita”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 28 SETTEMBRE

pubblicità