PONTE SELVA – Il ricordo di Domenico Imberti, ultimo superstite della Brigata Camozzi, un partigiano di 15 anni

131

Unanime cordoglio, a Ponte Selva e dintorni, per scomparsa di Domenico Imberti, classe 1929, mancato la notte del 15 maggio scorso. Molto conosciuto e stimato, era l’ultimo superstite della Brigata “G. Camozzi” attiva nell’Alta Valle durante la Resistenza, nella quale era stato inquadrato dall’aprile del 1945 come “Patriota” perché non aveva ancora compiuto i 16 anni Ovviamente, data la sua giovane età, non portava armi, ma sapeva rendersi utile ai compagni partigiani in mille modi, soprattutto nel procurare loro cibo e altre vettovaglie. Allontanatosi  dalla politica dopo la Liberazione, Domenico non aveva mai voluto partecipare a sfilate e manifestazioni, convinto che, come affermava spesso, “era molto difficile giudicare e certe brutte storie era meglio lasciarle cadere”, anche se proprio il 25 aprile scorso l’ANPI di Bergamo l’aveva omaggiato di alcune pubblicazioni sulla storia della Resistenza in bergamasca e di una tessera onoraria.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 19 MAGGIO

pubblicità