PONTE NOSSA – TRE SINDACI CONTRO – “Vogliono altri 700 litri (al secondo) dalla Nossana: fanno morire il Serio”

 

(An. Ca.) E’ noto che le sorgenti della Nossana – che insistono sul territorio di Ponte Nossa, Premolo e Parre – sono tra le più ricche d’Italia e “dissetano” gran parte della Bergamasca, città compresa, tramite gli impianti di Uniacque che prelevano 800 litri al secondo di acqua di eccellente qualità.

Recentemente, Uniacque stessa ha fatto richiesta di prelevarne 1000 litri al secondo, mentre ABM, una società della Provincia peraltro dichiarata fallita nel maggio scorso, ne ha chiesto 500.

Sono due richieste distinte e in aggiunta all’attuale prelievo di 800 litri al secondo– dice il sindaco di Ponte Nossa Stefano Mazzoleni, che parla anche a nome del sindaco di Parre, Danilo Cominelli, e di quello di Premolo, Omar Seghezzi, con i quali è in costante contatto ed opera in unità di intenti  – non in concorrenza tra loro, per un totale aumento di prelievo di 700 litri di acqua al secondo, richieste che, giuridicamente parlando, suscitano non poche perplessità dal momento che la legge prevede per l’acqua un gestore unico”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 AGOSTO