Pioggia di soldi per ‘salvare’ dal caro energia le piscine di Rovetta, Lovere, Alzano, Parre, Grumello e….

273
ROVETTA - 350mila euro per l’impianto di riscaldamento dell’acqua e il fotovoltaico delle piscine

4.5 milioni dalla Regione per le piscine della provincia di Bergamo

4.5 milioni di euro per l’efficientamento energetico di piscine e piste di pattinaggio. Regione Lombardia ha approvato la graduatoria dei Comuni della provincia di Bergamo che usufruiranno di un contributo economico a fondo perduto per l’efficientamento energetico degli impianti sportivi natatori e del ghiaccio (piste coperte per pattinaggio, hockey e altri sport del ghiaccio).

Le piscine della provincia di Bergamo che hanno ottenuto il finanziamento

Il contributo totale è di 4.531.554,20 euro così suddiviso: CALUSCO D’ADDA (350mila euro), GRUMELLO DEL MONTE (272.781,32 euro), LOVERE (350mila euro), ROMANO DI LOMBARDIA (340.824,00 euro), TREVIGLIO (350mila euro), SAN PELLEGRINO TERME (349.856,00 euro), ROVETTA (350mila euro), CALCINATE (104.208,88 euro), GHISALBA (310.030,40 euro), ALZANO LOMBARDO (316.800,00 EURO), PARRE (313.632,00 EURO), CISANO BERGAMASCO (118.316,00 euro), STEZZANO (350mila euro), SERIATE (326.040,00 euro), BREMBATE DI SOPRA (329.065,60 euro). Le risorse andranno agli enti pubblici, che potranno realizzare gli interventi o demandarli ai soggetti privati concessionari o gestori di impianti natatori e del ghiaccio.

 

piscine della provincia di Bergamo

Galizzi (Lega): “Si investe sul futuro delle giovani generazioni”

“In questo modo l’attività agonistica e non, fortemente danneggiata come buona parte del mondo sportivo negli ultimi due anni a causa della pandemia e delle restrizioni successive, può continuare il suo corso non solo per chi pratica lo sport ma anche per chi in questo settore ci lavora”, spiega Alex Galizzi, consigliere regionale della Lega. “Produrre il ghiaccio o riscaldare l’acqua ha sempre avuto dei costi esorbitanti, ora con gli aumenti dei costi dell’energia, la situazione rischiava di diventare insostenibile E il ‘caro-bollette’ ha evidentemente impattato in maniera decisa sul presente di molti centri sportivi. L’intera operazione di efficientamento energetico assume un significato ancora più importante, perché si investe soprattutto sul futuro delle giovani generazioni legando scuola e sport, fondamentali nel percorso di crescita delle ragazze e dei ragazzi.”

 

pubblicità