Piario – Inaugurato il centro disturbi alimentari di Piario e la nuova Tac

106

Inaugurati oggi, mercoledì 6 dicembre, il nuovo Centro per i disturbi del comportamento alimentare e la nuova TAC all’Ospedale M. O. A. Locatelli di Piario. Il Centro per i disturbi del comportamento alimentare di Piario è il primo centro residenziale pubblico in Bergamasca per la cura dei disturbi alimentari. Fondamentale per dare una risposta concreta alle patologie legate ai disturbi alimentari, in preoccupante crescita nel periodo post-pandemico. Il centro è finalizzato a cure mirate e individualizzate, studiate su misura per ciascun paziente, basate su un percorso psicologico/psichiatrico e medico/nutrizionale graduale. L’equipe medica sarà, infatti, composta da cinque psicologi terapisti, due dietiste e uno psichiatra e vedrà l’assunzione di tredici nuove unità nei prossimi mesi. Fondamentale anche la collaborazione con l’Università degli Studi di Bergamo, che da settembre ha avviato un corso di perfezionamento universitario dedicato, che oggi conta 25 iscritti. L’idea di un Centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare era nata nel 2018 e ha preso forma con l’inizio dei lavori nel 2021. Un progetto dal costo finale di circa 2,5 milioni di euro, di cui 330 mila da contributo Gse e per il resto da finanziamenti regionali. Il 14 luglio del 2023 il Consigliere Regionale Michele Schiavi (Fdi) aveva fatto visita al cantiere del CDCA che aveva subito importanti ritardi a causa dell’aumento dei prezzi e degli interventi di bonifica necessari.

“In occasione della mia visita mi ero assunto l’impegno di monitorare la situazione sul CDCA di Piario, mettendomi in gioco in prima persona per portare all’attenzione di Regione Lombardia il bisogno di rilanciare un presidio periferico ma fondamentale per tutto il territorio. Posso dirmi molto soddisfatto che Regione abbia per questo riconosciuto l’importanza e la centralità di quest’opera intervenendo con ulteriori 400.000,00 €, stanziati quest’estate, che hanno permesso la conclusione dei lavori e questa bella inaugurazione di oggi.” – dichiara il Consigliere Regionale Michele Schiavi. “Sono contento che finalmente questo centro possa diventare operativo e dare una risposta importante al nostro territorio e non solo. Il centro rappresenta un’importante opportunità per tutti e una risposta concreta a disturbi che sempre più colpiscono i nostri giovani. Un plauso va a chi nel 2018 ebbe l’intuizione e la lungimiranza di comprendere che oggi ci saremmo trovati a dover gestire un tema tanto delicato come quello dei disturbi alimentari.” – continua. Inaugurata anche la nuova TAC dell’Ospedale “Uno strumento altamente performante, che potenzierà in maniera importante il reparto di radiologia, permettendo anche al reparto di ortopedia di diventare ancor più fiore all’occhiello del nostro ospedale, già di recente classificatosi tra i migliori in Italia in questa specializzazione.” – aggiunge. “Per il nostro territorio questo è un giorno di festa, grazie al CDCA e alla nuova TAC ci viene data l’opportunità di diventare un’eccellenza e un riferimento per tutta la provincia.” – conclude il consigliere Schiavi

 

pubblicità