PIANICO – Nel giardino della scuola una piantina di kaki che si salvò dal disastro di Nagasaki

103

Resistenza, rinascita e un invito a saper cogliere anche un piccolo dettaglio positivo nelle più grandi tragedie. È questo il messaggio dell’evento ‘Kaki Tree’ che la scuola primaria di Pianico ha vissuto il 25 marzo.

L’evento Kaki Tree – spiega il vice sindaco Carlo Ziboniè stato un grande successo per la nostra comunità. La maestra Raffaella Ciabatti ha svolto un ruolo fondamentale nell’organizzazione, dimostrando un impegno straordinario, insieme a tutto il personale scolastico, ai genitori e al Dirigente, nel coinvolgere i bambini e nel rendere l’evento significativo per tutti. La presenza della Fondazione Nagasaki Kaki Tree for Europe di Brescia, rappresentata con grande dedizione da Francesco Foletti e della delegazione giapponese, ha arricchito ulteriormente questa giornata, portando con sé un messaggio di speranza e solidarietà che ha toccato il cuore di tutti noi, culminato con la piantumazione di una piantina di kaki proveniente dalla pianta originaria che si salvò dal disastro nucleare di Nagasaki e che è presente in tutta Europa e uno nella residenza estiva del Presidente della Repubblica. L’Amministrazione, anche tramite la commissione biblioteca, ha subito abbracciato l’iniziativa. Sono particolarmente grato anche alla Protezione Civile, agli Alpini, alla scuola dell’Infanzia di Pianico ‘San Domenico Savio’ e a tutte le altre realtà locali che hanno contribuito al successo di questo evento.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 5 APRILE

pubblicità