Osio Sotto. Maltrattamenti in famiglia, i carabinieri arrestano in flagranza un cittadino tunisino

69

I Carabinieri della Stazione di Osio Sotto, nella mattinata del 2 febbraio, sono intervenuti in Osio Sopra a seguito di una segnalata, furibonda lite domestica ancora in atto.

Giunti presso l’abitazione i militari constatavano le evidenti lesioni riportate da una giovane donna. In casa era presente anche il compagno della stessa, un tunisino 29enne, senza fissa dimora, chiaramente responsabile dell’aggressione. Lo stesso, infatti, poco prima, per futili motivi, procurava alla donna, con pugni e morsi, ferite al volto, al collo e alla mano.

La vittima veniva trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Donato di Osio Sotto, da dove in seguito veniva dimessa con 5 giorni di prognosi.

L’aggressore, tratto in arresto in flagranza di reato per lesioni aggravate, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Bergamo, in attesa della direttissima.

I conseguenti controlli in banca dati nei confronti del medesimo facevano emergere, a suo carico, un provvedimento di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello Brescia nel settembre del 2023, in relazione ad un cumulo per reati inerenti al traffico di sostanze stupefacenti e a una pregressa evasione dagli arresti domiciliari.

pubblicità