Ghisalba. Giovani sorpresi all’interno di una scuola, di notte, dai carabinieri

89

 Nei giorni scorsi, qualcuno si era introdotto nella scuola media di Ghisalba attraverso una finestra e aveva rubato vari snack dai distributori automatici, danneggiandoli. Nell’occasione l’autore, prima di dileguarsi, aveva scritto su una lavagna “ciao siamo ladri”.

Così i Carabinieri di Martinengo, all’indomani dell’evento, eseguivano alcuni mirati servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei furti nell’area già colpita.

Quattro giovani della zona, durante la notte del 31 gennaio scorso, facevano incursione all’interno di quell’istituto scolastico di via Cossali, introducendovisi dalla medesima finestra.  Stavolta però c’erano i Carabinieri nei paraggi che, notando dall’esterno della scuola un’aula con le luci accese, rintracciavano subito quei giovani, li bloccavano e li identificavano.

Gli stessi, tre di origini nordafricane e un italiano, due dei quali minorenni, venivano deferiti in stato di libertà per invasione di edifici.

Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati ad attribuire ai quattro ragazzini, qualora ne risulteranno responsabili, il citato furto e danneggiamento dei distributori automatici presenti nella scuola.

pubblicità