Nuovo Parlamento: i bergamaschi eletti

350

Il centrodestra trainato da Fratelli d’Italia ha vinto le elezioni politiche del 25 settembre, ottenendo la maggioranza nei due rami del Parlamento.

Vediamo insieme quali sono i bergamaschi che hanno conquistato (o mantenuto) un seggio alla Camera o al Senato.

Nei collegi uninominali di Camera e Senato della provincia di Bergamo ha trionfato il centrodestra che ha fatto l’en plein. Di conseguenza, alla Camera sono stati eletti la leghista Rebecca Frassini (52,97%), nel collegio di Bergamo e Alessandro Sorte di Forza Italia nel collegio di Treviglio.

Al Senato, sempre all’uninominale, sono stati eletti la leghista Daisy Pirovano (55,25% dei voti) nel collegio di Bergamo e l’ex Ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata di Fratelli d’Italia nel collegio di Treviglio.

Sempre all’uninominale, ma a Milano, il bergamasco Antonio Misiani del Pd è riuscito a vincere una sfida non facile, uno dei pochissimi del centrosinistra eletti in Lombardia.

Per quanto riguarda invece gli eletti al proporzionale, in attesa dei risultati ufficiali, Andrea Tremaglia è certo dell’elezione essendo il capolista di Fratelli d’Italia a Bergamo, come pure al Senato è certa la conferma del leghista Roberto Calderoli.

Potrebbe farcela anche Niccolò Carretta candidato per il terzo polo di Calenda/Renzi in corsa alla Camera.

Pare difficile l’elezione del leghista Stefano Locatelli.

Al proporzionale del Senato è ancora in bilico la posizione di Cristian Invernizzi, segretario della Lega orobica.

Seguono aggiornamenti.

 

pubblicità