LOVERE – CASTRO – “La roccia si è crepata, la zona è pericolosa, per questo la ciclabile è ferma”

461

Tutto fermo. La pista ciclopedonale non va avanti. Per ora. “C’è una crepa nella roccia e la zona è quindi pericolosa – commenta il sindaco di Castro Mariano Forestiquindi bisogna fare dei lavori ulteriori per metterla in sicurezza”. La zona è quella dove è stata tagliata la roccia per fare passare la pista ciclopedonale a Poltragno: “Si tratterà di fare un lavoro simile a quello che è stato fatto sulla strada di Riva di Solto con reti paramassi e tutto quello che serve per mettere in sicurezza chi transita. Ora si entra nella fase delicata per ottenere tutti i permessi. Il lavoro dovrebbe ammontare a 100.000 euro”. L’opera è stata fortemente voluta dal Comune di Lovere ma riguarda anche una porzione che è sul territorio di Castro: “I tempi di apertura chiaramente si allungano – continua Foresti – speriamo che in tarda primavera sia accessibile”.

SUL NUMERO DI ARABERARA IN EDICOLA DAL 6 GENNAIO

pubblicità