TRESCORE Lorenzo Bonetti che ha ‘schiacciato’ il tumore ‘sottorete’

162

Il tumore vissuto come un semplice infortunio, un ostacolo da superare in poco tempo per poter tornare nei palazzetti a schiacciare sotto rete. Alla base la convinzione certa di poter guarire in poco tempo, anche se devi superare una montagna che farebbe tremare chiunque. Lorenzo Bonetti,

giocatore di pallavolo di Trescore ha superato così il tumore che lo aveva colpito nell’estate del 2012 e che ha vinto in poco tempo. Ora questa esperienza Lorenzo l’ha trasformata in un libro. ‘Sottorete’ che è uscito nelle librerie il 24 marzo e che verrà presentato ufficialmente al ministero della Salute il 31 marzo. “Ho scoperto di avere il tumore il 13 luglio del 2012 hanno scoperto che avevo un linfoma al sistema linfatico – racconta, ora abbastanza serenamente, Lorenzo Bonetti – avevo appena finito il campionato con la tonno Calippo di Vibo Valentia. Avevo sempre mal di schiena quando giocavo nei vari tornei estivi, ma credevo che la colpa fosse per il poco allenamento. Per scrupolo ho effettuato una risonanza magnetica e poi mi hanno chiesto di effettuare una biopsia interna. Lì ho scoperto di avere il linfoma non Hodgkin, un tumore alle cellule al livello di inguine e addominali”.

 

Ma fin dal primo minuto Lorenzo reagisce e si pone come primo obiettivo quello di rientrare in campo

Quando mi hanno detto che avevo un tumore, ho chiesto subito quanto tempo ci voleva per guarire, ho affrontato la cosa come un infortunio, non come una malattia grave. Sono stati giorni sicuramente difficili, ho attraversato 5 mesi di chemio..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 MARZO

pubblicità