LEFFE – I residenti di Monte Croce, 80 abitazioni, 16 nuclei familiari, 2 attività di agriturismo, 2 fattorie didattiche: “Vogliamo l’acquedotto”

183

Una lettera dei residenti della zona di Monte Croce per chiedere l’acquedotto, una richiesta di una zona dove risiedono 16 nuclei familiari, 2 attività di agriturismo e 2 fattorie didattiche, e 80 abitazioni che sono anche case di villeggiatura. Ecco la lettera

SPET. COMUNE DI LEFFE

Spettabile

UniAcque S.p.a.

Via delle Canovine n. 21

24126 Bergamo.

Scriviamo la presente per avanzare la cortese richiesta di portare il servizio di acquedotto nella località Monte Croce, nei comuni di Leffe e Bianzano.

Il motivo principale della nostra richiesta è che nella località Monte Croce risiedono stabilmente 37 persone, costituenti 16 nuclei familiari, 2 attività di agriturismo e 2 fattorie didattiche, inoltre vi sono più di 80 abitazioni, che sono case di villeggiatura.

La presente richiesta viene avanzata sapendo che l’acquedotto di Leffe, ora collegato con quello di Gandino, garantisce al paese il rifornimento di acqua necessaria al fabbisogno della popolazione.

Inoltre, vi chiediamo di considerare che la via Cristoforo Colombo a Leffe, strada dalla quale passerebbero le nuove tubazioni per servire Monte Croce, è attualmente dotata di una vecchia tubazione in ferro, risalente agli anni 60 e che crea continue perdite, pertanto una sostituzione pare essere un intervento non più rinviabile.

Vogliamo inoltre precisare che la strada comunale di accesso alla località in questione, ovvero Via Monte Croce, è priva di servizi interrati, essendo provvista di linea elettrica aerea; inoltre alcuni proprietari della zona sarebbero disponibili a cedere alcune aree private per la creazione dei bacini idrici necessari….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 SETTEMBRE

pubblicità