CASAZZA/TRESCORE – Imprenditori in fuga dalla Valle Cavallina: “La Statale e le code ci penalizzano, la valle è morta, meglio andare oltre Trescore”

288

pubblicità

“La valle Cavallina per me è morta, me ne sono andato via per riuscire a lavorare ed evitare le code della statale”. A parlare non è un lavoratore come gli altri che si è trasferito oltre Trescore, fuori dalla valle e lontano dalle code chilometriche che puntualmente si formano mattina e sera sulla statale 42, ad essere fuggito è un imprenditore di Casazza, Manolo Patera, 14 camion spostati da Casazza a Bagnatica. E a seguire l’esempio della ditta Patera trasporti potrebbero essere anche altri, stanchi di dover… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 17 NOVEMBRE

pubblicità