GRONE Addio Sacci, benvenuta Buzzi? Gianfranco Corali: “La situazione non poteva più reggere, ben venga una ditta solida che coltivi la nostra cava”

 

C’è grande attesa a Grone sull’esito della trattativa che investe il futuro della Sacci, la ditta che possiede il cementificio di Tavernola e che gestisce anche la cava gronese.

L’azienda sta attraversando un periodo di grande difficoltà economica e da tempo l’attività estrattiva nella cava di Grone è sospesa.

La Sacci potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere acquistata dalla Buzzi Unicem, una delle principali aziende italiane nel settore del cemento, che ha presentato un’offerta d’acquisto. Il futuro della Sacci è però assai incerto e si parla di un possibile ingresso sulla scena di un’altra grande azienda, la Colacem.

Siamo anche noi in attesa di una soluzione della vicenda – spiega il sindaco di Grone Gianfranco Coraliperché la situazione non poteva più… SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 43