GAZZANIGA – Il ricordo di Giovanni Guerini, il Conservatorio, la voce da baritono, il Coro Filarmonico e….

58

Giovanni Guerini, nato e abitante a Gazzaniga, fin da giovane  aveva varcato i confini del suo paese, della sua Valle, della sua nazione, proprio come l’arte cui aveva dedicato la sua vita, la Musica che  possiede, appunto,  il dono dell’universalità.

Dotato di una  calda voce di baritono, ne aveva fatto lo strumento privilegiato per interpretare non solo  opere liriche della tradizione  nazionale ed europea, ma anche  impegnativi repertori di musica rinascimentale, madrigalistica e sacra, facendone spesso  risuonare le note suggestive anche sotto le vòlte delle nostre chiese. Si era diplomato in canto artistico al Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo con il massimo dei voti e la lode ed aveva cantato nei teatri più importanti del mondo, ricevendo ovunque consensi e  riconoscimenti artistici anche internazionali .Nel 2020 era stato nominato Cavaliere Ufficiale benemerito dell’Ordine dei Cavalieri di Malta «per l’alto contributo all’arte del bel canto», mentre anche l’’International Music Museum’ di Londra lo aveva premiato per i suoi meriti professionali nel campo della musica vocale. Questa fama internazionale, anziché isolarlo, l’ha spinto ad essere sempre generoso, donando il suo talento e la sua professionalità per far crescere le realtà locali, come il Centro Didattico produzione Musica (CDpM) di Bergamo, che fin dalla sua costituzione lo aveva avuto come docente di tecnica vocale, così come la Scuola di Musica ‘Mousikè’ del suo paese, da cui aveva iniziato la sua carriera sotto la guida del M. Mario Maffeis, anche lui infaticabile didatta e divulgatore musicale della nostra Valle….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 GENNAIO

pubblicità