ENTRATICO – PIOGGIA DI FINANZIAMENTI – L’Entratico milionaria: un milione per il rischio idrogeologico e (forse) 1,2 milioni per l’asilo

93

Altro che la ‘Napoli milionaria’ di Eduardo De Filippo. In Valle Cavallina si può mettere in scena un’altra opera, la ‘Entratico milionaria’ di Andrea Epinati. Il regista è infatti il primo cittadino entratichese che, tutto soddisfatto, parla di due colpacci della sua Amministrazione, o meglio, un colpo sicuro e uno possibile/probabile.

Partiamo da quello che vanta l’onore dell’ufficialità. “Abbiamo ricevuto un finanziamento statale, da parte del Ministero dell’Interno, di un milione di euro per interventi legati al rischio idrogeologico. E di questo sono, anzi siamo, molto contenti”.

Voi avete concluso da poco un intervento del genere sul Cherio. “Sì, quello del tombotto era l’ultimo degli interventi che in questi anni sono stati eseguiti per mettere in sicurezza in particolare la Valle del Molino, la zona a più alto rischio idrogeologico del paese. Alcuni anni fa ci sono infatti state esondazione che hanno arrecato danni. A questo adesso abbiamo rimediato con gli interventi eseguiti; la nostra attenzione è quindi stata rivolta soprattutto alla Valle del Molino. Il finanziamento di un milione di euro che abbiamo ricevuto quest’estate – spiega il primo cittadino – va invece oltre e prende in considerazione altre zone del territorio comunale. Si riferisce a interventi di messa in sicurezza idrogeologica che riguardano non solo i torrenti, ma anche le frane. Ad esempio, in seguito all’alluvione del 2014 si era evidenziata una frana in una zona non abitata del territorio; questa frana era stata mappata, ma ritenuta non pericolosa, proprio per la mancanza di edifici nelle vicinanze. Adesso, invece, grazie a questi fondi ministeriali possiamo intervenire anche lì”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 26 AGOSTO

pubblicità