ENDINE – Zoppetti, le elezioni e quel sogno rimasto nel cassetto

202

Mancano ormai pochi mesi alle prossime elezioni comunali, il sindaco Marco Zoppetti è al lavoro, ma preferisce non sbilanciarsi troppo.

Il gruppo allargato si è già incontrato – spiega Zoppetti – e stiamo sentendo alcune persone che potrebbero entrare a far parte della squadra, perché sicuramente alcuni componenti lasceranno per motivi personali. Sto attendendo alcune conferme e cercando delle persone che possano dare un contributo e possano sostituire in modo adeguato chi non sarà più con noi. In quel momento scioglierò la riserva, ma credo si vada in questa direzione, la squadra è unita e andremo avanti. Sono stati dieci anni importanti, anche se gli ultimi cinque sono stati condizionati da tutto quello che conosciamo bene, e se proseguo voglio farlo bene e con persone che possono dare un contributo per portare a termine quello che abbiamo iniziato”.

Apriamo una parentesi sulle opere… “Il cantiere della Protezione Civile sta procedendo così come il bando ‘Borghi Storici’ a Valmaggiore, ma stiamo predisponendo anche l’inizio di altre opere come la riqualificazione della palestra delle scuole, per cui avremo un incontro nei prossimi giorni con il geometra e la ditta che eseguirà i lavori.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 2 FEBBRAIO

pubblicità