COSTA VOLPINO – “Ora tocca ai Portici, riqualificazione da 1.400.000 euro, si parte entro fine anno, lavori in 6, 8 mesi. Le critiche? Qualcuno parla a vanvera. E al centro sportivo 150 ragazzi che si divertono e fanno sport”

737

Come sempre dove ci sono tante opere, ci sono anche tante polemiche. Ma Federico Baiguini e il suo gruppo vanno avanti senza badarci troppo: “Pensiamo al concreto e di concreto c’è davvero tanto”. Baiguini sta rientrando da Viareggio, pausa Carnevale, giusto per ricaricare le batterie: “Noi non ci fermiamo, dalla scuola del Piano, 7 milioni e mezzo, agli 850 mila euro della strada della Costa, e ora abbiamo assegnato i lavori per la tribuna, 350 mila euro, la ditta può partire a breve. Per Via Cesare Battisti siamo pronti con la nuova ciclopedonale, partirà a breve, anche qui siamo sui 500.000 euro, e poi c’è anche Via Macallè, 1.400.000 euro”. Ma adesso si comincia a parlare di un altro grande progetto, i cui lavori partiranno entro fine anno, quello dell’attesa riqualificazione della zona Portici, un importo col botto, 1.400.000 euro di lavori finanziati in parte con contributo regionale, in parte con fondi di bilancio: “Stiamo ragionando su questo progetto sia come professionisti che come gruppo, la zona Portici è la zona centrale del paese, questo è un intervento fondamentale e importante e ne andremo a discutere insieme ai commercianti e ai residenti della zona con assemblee aperte ai cittadini, ci confronteremo con loro e spiegheremo quello che stiamo per fare”. L’intervento verrà quindi presentato alla cittadinanza, si vuole arrivare a un intervento condiviso, i tempi sono stretti: “Partiremo entro fine anno – continua Baiguini – perché i contributi che abbiamo preso hanno una scadenza, l’inizio lavori deve avvenire entro fine 2024, poi proseguiranno per 6, 8 mesi, opera divisa in lotti”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 16 FEBBRAIO

pubblicità